Decreto SbloccaItalia. Semplificazioni in edilizia

Il Decreto Sblocca Italia (DL 133/2014) ha introdotto notevoli semplificazioni in materia depili zia, specialmente nello snellimento delle procedure autorizzative.

L’articolo 17 – Semplificazioni ed altre misure in materia edilizia – incentiva il recupero del patrimonio edilizio modificando il TUE (D.P.R. 380/2001) intervento sull’artcolo 3 alla definizione dei vari interventi edilizi ( • manutenzione ordinaria • manutenzione straordinaria • restauro e risanamento conservativo • ristrutturazione edilizia • nuova costruzione • ristrutturazione urbanistica).

Lo Sblocca Italia amplia la manutenzione straordinaria, includendo:

  • la modifica delle superfici a parità di volume complessivo
  • il frazionamento o l’accorpamento di più unità immobiliari
  • la realizzazione di opere che incidano su superfici singole o sul carico urbanistico purché si rispetti la volumetria complessiva e la destinazione d’uso

In sostanza si amplia l’utilizzo della CIL (comunicazione inizio lavori) al posto del permesso di costruire/SCIA con il vantaggio di non dover pagare più gli oneri. La variazione catastale per le manutenzioni straordinarie avviene di ufficio: il Comune trasmetterà la comunicazione inizio lavori all’Agenzia del Territorio.

La legge Regione Lazio sul piano casa

La Legge Regionale n. 10/2011 integra e modifica la prima legge che ha istituito la regolamentazione del Piano Casa (legge n. 21 /2009). Le modifiche apportate ampliano le possibilità di intervento e di ampliamento sull’edilizia esistente.

Piano Casa Regionale Lazio. L.R. 21-2009 (62.5 KiB, 279 downloads)

Inoltre è stata resa disponibile una circolare esplicativa, con delibera della Giunta Regione Lazio 20/2012, dove sono riportate soluzioni per la casistica di applicazione della legge regionale.

Circolare Esplicativa Piano Casa Lazio (187.9 KiB, 170 downloads)

homepage

Servizi di progettazione e di consulenza energetica per un edilizia sostenibile, efficiente e confortevole.